mercoledì 30 luglio 2008

come nasce una poesia

Tristezza la ho scritta sul mio quaderno il 3/1/2008. La avevo fatta leggere a una persona amica al cellulare prima che ancora acquistassi il PC. E' stata questa persona a dirmi che le poesie , gliene feci leggere anche altre erano belle e che mi sarei dovuta acquistare il pc e avrei dovuto dedicarmi alla scrittura seriamente. Ho sempre tenuto un diario dove scrivevo le cose che accadevano nella mia vita e varie riflessioni sull'esistenza in generale a cui facevano seguito spesso poesie o aforismi. Questa poesia come avrete capito dal testo è nata in un periodo particolarmente triste. Qualcuno che amavo e in cui credevo mi aveva in realtà solo ingannata e usata e questo lo scoprii dopo due anni. Fu una delusione enorme per me che ero già reduce da un matrimonio fallimentare. Questa poesia la feci leggere anche a un amico toscano al telefono. La trovò triste e infatti dopo averla ascoltata disse: Bang. Scoprii poi grazie a un'altra amicizia dell'esistenza del sito www.scrivere.info/ e prendendo coraggio la inviai insieme a un'altra poesia dal titolo "La Ricerca". Passò circa un'ora e arrivò la conferma che le poesie erano state pubblicate sul sito. Rimasi assai sorpresa e commossa e piansi di gioia per un paio di ore. Sto continuando a inviare poesie da quel giorno e sto molto meglio anche se la tristezza non mi ha ancora abbandonata. Questa poesia la ho pubblicata sul sito non in esclusiva perchè nutrivo la speranza di poter creare un blog un giorno.

2 commenti:

Atteone ha detto...

Ciao Anna, tanti auguri per il tuo nuovo sito!

Lorenzo ha detto...

Cara Anna, ti mando un caloroso saluto dalla terra del tuo amato 'Benigni'. La Toscana è patria di grandi poeti, artisti e scrittori, ma anche di grandi simpaticoni. Lorenzo.