mercoledì 11 aprile 2012

Tristezza - Anima Triste ( Cuccu Anna Maria )

Arrivi silente
percorrendo
tortuosi sentieri
o insondabili abissi
e sei irrisolta tristezza
ad offuscare l' anima
e a lacerare il cuore
con la pace
che diventa
irraggiungibile miraggio
ed è disperazione
che cupamente trionfa
sui miei estenuati sensi.

Cuccu Anna Maria

3 commenti:

annamaria ha detto...

Come origine di tutto è il nostro sogno,
base dell'eessere,
spirito d'amore.
Ebrezza è l'ombra
dove tutto scolora prima di diventare polvere.......

Berta ha detto...

Credo che niente sia irraggiungibile – l’importante è non lasciarci trainare da quel baratro che imperterrito sempre ci vorrebbe con lui – un po’ di forza in più e buon umore sono una buona medicina per evitare guai peggiori.

tiziana ha detto...

Quando i sensi sono estenuati da tanta disperazione viene in aiuto proprio quel corpo che li vive. La stanchezza a volte spazza via con il sonno, quello profondo senza sogni ne incubi, per sfinimento. C'è un limite che il nostro cervello si rifiuta di superare ed ordina al corpo di chiudere i battenti. Come dopo aver pianto fino a non riuscire più a respirare ci viene in aiuto quell'istinto di sopravvivenza sia fisico che emotivo che ci fa dormire. Non che il risveglio impedisca di ricominciare a navigare in quell'oceano di disperazione che i sentimenti rendono burrascoso tuttavia dopo aver dormito si riesce anche a sorridere di sè stessi guardandosi allo specchio, maschera deformata dal dolore e per questo sommamente buffa. La tragedia e la commedia sono le due facce della disperazione sia a teatro che nella vita. Le auguro di potersi vedere e sorridere per mitigare quella disperazione che rende i minuti, le ore ed i giorni faticosi da valicare. Buona notte!